IMPIANTI GAS - FRATELLI FERRUZZI - OFFICINA MECCANICA IMPIANTI GPL E METANO

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
 
 
 
 
Chi vuole procedere all'installazione di un sistema a Metano o GPL sulla propria vettura, deve verificare presso un centro autorizzato la corretta tipologia di sistema da installare. 
PER UN PREVENTIVO CONTATTACI tel.: 0761/342780

Si possono trasformare tutte le vetture a Benzina:
- a Carburatore
- a Iniezione non Catalizzata
- a Iniezione Catalizzata Euro 0
- a Iniezione Catalizzata Euro 1
- a Iniezione Catalizzata Euro 2
- a Iniezione Catalizzata Euro 3
- a Iniezione Catalizzata Euro 4
 
 
 
FAQ
Cos'è il GPL?
Il G.P.L. è un sottoprodotto della raffinazione del petrolio greggio (Gas di Petrolio Liquefatto) che a temperatura ed a pressione ambiente è allo stato gassoso, e diventa liquido a una pressione di 2 Bar. Il G.P.L. utilizzato nell' autotrazione è la miscela di due gas (Propano e Butano) che, grazie alle loro caratteristiche chimiche e fisiche, conferiscono alle autovetture buone prestazioni in termini di potenza, elasticità e funzionalità del motore. Brucia senza lasciare nel motore residui carboniosi che sono responsabili di un prematuro logoramento delle valvole e dei pistoni del motore. I prodotti della sua combustione sono ossidi di carbonio e di azoto ed idrocarduri incombusti in quantità inferiore della Benzina e del Gasolio, mentre non si hanno residui di idrocarduri aromatici, anidride solforosa e particolato (PM10).

Cos'è il METANO?
Il Metano o Gas Naturale (CH4), fra i più abbondanti in natura, è il carburante ecologico per eccellenza. Infatti non sono presenti impurità, zolfo, composti di piombo ed idrocarduri aromatici, per cui si ottengono bassissimi livelli di inquinanti allo scarico, con assenza di odori, di particolato (PM10) e di residui di combustione. La composizione chimica del Metano determina una produzione di CO2 molto inferiore rispetto agli altri combustibili, inoltre riduce la formazione di ozono nell' atmosfera. E' ottimo per una maggior durata dei motori in quanto brucia senza lasciare nel motore residui carboniosi responsabili di un prematuro logoramento, allunga la durata delle valvole e dei pistoni e mantiene inalterate più a lungo le proprietà dell'olio motore.

I serbatoi GPL o METANO sono sicuri?  
Da sempre nella storia del Gpl si è tenuto conto delle sue caratteristiche chimico-fisiche. I serbatoi Gpl della Icom rispettano severissimi collaudi e rispettano le normative ISO9001. Si consideri che nei serbatoi la normale pressione di esercizio è dai 3 bar ai 10 bar e i serbatoi vengono testati per una pressione di 30 Bar. Per una questione di sicurezza il serbatoio Gpl viene sostituito ogni 10 anni, e dal 2002 con l'entrata in vigore della normativa R67/01 sono dotati di un' ulteriore dispositivo di sicurezza che è la valvola di sovrapressione, che rende ancor più sicuri i moderni sistemi. I serbatoi Metano sono in grado di fornire le più ampie garanzie di sicurezza. I serbatoi Metano della Faber rispettano severi collaudi in fase di costruzione e rispettano le normative ISO9001.
Ogni 5 anni i serbatoi metano vengono ricollaudati per un ulteriore controllo di sicurezza, vengono sottoposti a una pressione di 300 Bar (la pressione di esercizio è di 220 Bar) ed hanno una notevole resistenza agli urti. Diversi fattori giocano un ruolo importante a favore della sicurezza: le caratteristiche chimico-fisiche del metano (temperatura di accensione elevata, possibile accensione soltanto all' interno di un intervallo di miscelazione con l'aria), inoltre nel caso di fuoriuscite questo carburante non ristagna, ma si disperde nell'atmosfera senza formare accumuli negli strati inferiori.
Anche a livello internazionale si riscontrano giudizi positivi, grazie a prove effettuate dai maggiori organismi per la sicurezza (Bureau Veritas norvegese, EPA statunitense, ecc.); in una relazione del Bureau Veritas norvegese si afferma che i rischi legati all' utilizzo dei veicoli alimentati a Metano non sono maggiori dei rischi dei veicoli alimentati a gasolio.


I serbatoi GPL devono essere revisionati?  
Il serbatoi Gpl non devono essere revisionati, hanno una durata di 10 anni dalla data di installazione e dopo tale periodo devono essere sostituiti.

I serbatoi METANO devono essere revisionati?  
Il serbatoio Metano deve essere revisionato ogni 5 anni presso la G.F.B.M. (Gestione Fondo Bombole Gas Naturale), l'operazione può essere effettuata dall' officina autorizzata. 

Qual'è la manutenzione di un auto a GPL o METANO?  
La manutenzione di una vettura a Gpl è uguale a quella di una vettura a benzina, perciò si deve rispettare il normale programma di manuntezione della vettura.
Ogni 15.000 Km si consiglia il controllo del sistema di accensione (sostituzione candelle) e dell' impianto elettrico dell' auto (che l' impianto sia efficente e che non vi siano formazioni di ossidi nelle connessioni).
Ogni 20.000 Km Per il sistema Gpl di tipo sequenziale la sostituzione del filtro gas.
Ogni 40.000 Km far controllare dal vostro centro autorizzato, che non vi siano olio o altri residui, all' interno del riduttore, che potrebbero esser causati dalla variabile composizione del Gpl.
La manuntezione di una vettura a Metano è uguale a quella di una vettura a benzina, perciò si deve rispettare il normale programma di manuntezione della vettura.
Ogni 15.000 Km si consiglia il controllo del sistema di accensione (sostituzione candelle) e dell' impianto elettrico dell' auto ( che l' impianto sia efficente e che non vi siano formazioni di ossidi nelle connessioni).
Ogni 20.000 Km Per il sistema Metano di tipo sequenziale la sostituzione del filtro gas.

Qual'è la manutenzione di un auto a GPL o METANO?  
La manutenzione di una vettura a Gpl è uguale a quella di una vettura a benzina, perciò si deve rispettare il normale programma di manuntezione della vettura.
Ogni 15.000 Km si consiglia il controllo del sistema di accensione (sostituzione candelle) e dell' impianto elettrico dell' auto (che l' impianto sia efficente e che non vi siano formazioni di ossidi nelle connessioni).
Ogni 20.000 Km Per il sistema Gpl di tipo sequenziale la sostituzione del filtro gas.
Ogni 40.000 Km far controllare dal vostro centro autorizzato, che non vi siano olio o altri residui, all' interno del riduttore, che potrebbero esser causati dalla variabile composizione del Gpl.
La manuntezione di una vettura a Metano è uguale a quella di una vettura a benzina, perciò si deve rispettare il normale programma di manuntezione della vettura.
Ogni 15.000 Km si consiglia il controllo del sistema di accensione (sostituzione candelle) e dell' impianto elettrico dell' auto ( che l' impianto sia efficente e che non vi siano formazioni di ossidi nelle connessioni).
Ogni 20.000 Km Per il sistema Metano di tipo sequenziale la sostituzione del filtro gas.
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu